Comunicato n. 2 del 30 gennaio 2015

Fondo Pensioni - qualcosa si muove

Care Amiche, Cari Amici,

Il giorno 27 corrente sono riprese le udienze presso il Tribunale Fallimentare di Milano per l'annosa vertenza sul Fondo Pensioni della Banca Commerciale Italiana.  Come vi avevamo accennato nel comunicato n.10 del 2014, il Collegio degli Avvocati Civitelli, Fasano e Iacoviello aveva messo in evidenza degli interessanti spunti di dialogo che avrebbero potuto portare ad una definizione della vertenza con il Fondo, in tempi relativamente brevi.

Nel corso della citata udienza, ci è stato riferito che anche il giudice che segue la procedura, su richiesta del Legale  dei ricorrenti,  non ha escluso la possibilità di trovare un accordo tra le parti. Sullo stesso fronte si sono mossi i Legali Avv. Civitelli, Fasano e Iacoviello indirizzando al Presidente del Tribunale di Milano, dott.ssa Pomodoro, e per conoscenza all' Avvocato Prof. Ichino (Legale del Fondo) e all'Avv. Berri (Legale del UNP), una lettera nella quale prospettano, in maniera concreta, quali possono essere i termini di questo accordo.

Anche la nostra Associazione è intervenuta in merito, indirizzando, in pari data, una lettera al Collegio dei Liquidatori  nel quale si ribadisce l'urgenza di un accordo che ponga fine alla disputa sul Fondo Pensioni. Alla stessa linea ha aderito anche il Sindacato FABI di Parma inviando ai propri iscritti un apposito comunicato.

Sarà nostra cura, come sempre, tenervi costantemente aggiornati sulla situazione e continuare la nostra opera in favore di un soluzione equa e condivisa della vertenza. 

Un caro saluto,

Associazione "Amici Comit - Piazza Scala"

per il Consiglio Direttivo

Il  Presidente

Sergio Marini

Allegati.

Lettera del Collegio degli Avvocati al Presidente del Tribunale di Milano

Lettera dell'Associazione "Amici Comit - Piazza Scala" al collegio dei Liquidatori

Comunicato FABI - Parma