REGOLE IN MATERIA DI FINANZIAMENTI PERSONALI AGEVOLATI DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO               

Decorrenza: Dicembre 2017

 

PRINCIPI GENERALI

La presente normativa stabilisce le condizioni agevolate in materia di finanziamenti personali riservate al Personale in servizio, esodo e quiescenza del Gruppo Intesa Sanpaolo.

Per il solo Personale in esodo e quiescenza proveniente dal gruppo Sanpaolo Imi l'accesso ai finanziamenti agevolati in parola è subordinato all'adesione al c.d. Nuovo Pacchetto.

a) Tipologie dei finanziamenti personali agevolati

Al Personale in servizio, esodo e quiescenza del Gruppo Intesa Sanpaolo è possibile concedere finanziamenti personali a tasso agevolato delle seguenti tipologie:

  • Finanziamento “amico”: richiedibile esclusivamente da parte del personale/pensionati con un reddito familiare annuo lordo non superiore a euro 35.000, da intendersi cumulativo di tutti i redditi dei componenti del nucleo familiare, risultanti da specifica autocertificazione;
  • Finanziamento personale ordinario agevolato non documentato;
  • Finanziamento personale straordinario agevolato documentato;

con le caratteristiche ed alle condizioni di seguito precisate.

Si precisa che beneficiario di tale normativa può essere anche il Personale assunto con contratto di apprendistato, mentre per i dipendenti assunti con altra tipologia contrattuale rispetto a quelle sopra specificate (a tempo determinato, c. di inserimento  ecc.) non è prevista alcuna agevolazione. 

I suddetti finanziamenti non sono tra loro cumulabili. La singola facilitazione è cumulabile solo in caso di cointestatari entrambi dipendenti/pensionati.

b) Intestazione del credito personale

Il finanziamento deve essere intestato al dipendente richiedente e può essere cointestato secondo le regole di cointestazione di volta in volta individuate dalle diverse normative applicabili al richiedente, sopra citate.

c) Altri Vincoli

Alla scadenza del contratto di finanziamento l’età anagrafica del richiedente (ovvero del più anziano in caso di cointestazione) non deve essere maggiore di anni 80.

d) Finalità dell’intervento fiduciario

Il finanziamento “amico” e il finanziamento personale ordinario agevolato non richiedono la produzione di documentazione specifica, ma occorre indicare, a titolo meramente informativo, la finalità di utilizzo del finanziamento sul modello di richiesta disponibile in filiale: es.: acquisto auto/moto, arredamento, spese personali, ecc....

Sono escluse le spese per acquisto di abbigliamento e generi di lusso, per collezionismo, per hobbistica, per viaggi e turismo in genere, per finanziamento di attività commerciali e non dei familiari nonché per estinzione di finanziamenti agevolati al personale in essere.

I finanziamenti personali straordinari agevolati possono essere concessi solo ai dipendenti/pensionati che “documentano” esigenze economiche collegate a ben precise “spese personali”, anche relative al proprio nucleo familiare quali:

  • spese sanitarie per terapie e interventi straordinari non coperte dall’assistenza sanitaria aziendale e dal servizio sanitario nazionale;
  • acquisto/ristrutturazione della prima casa di abitazione per sé o per i figli;
  • acquisto box o posto auto di pertinenza alla proprietà della 1° casa di abitazione del dipendente/pensionato;
  • lavori di ristrutturazione e manutenzione dell’alloggio del richiedente, anche in locazione;
  • riscatto/ricongiunzione dei periodi contributivi;
  • estinzione del mutuo a suo tempo contratto per l’acquisto della prima casa di abitazione per sé e per i figli a condizioni non agevolate;
  • spese per adozione;
  • spese per corsi di studio dei figli;
  • spese legali;
  • spese funerarie;
  • spese legate alla categoria del disagio sociale quali acquisto di strumentazione e apparecchiature per lavoratori disabili o per familiari conviventi portatori di handicap.

Per tutte le causali sopra indicate (tipologia “straordinari agevolati documentati”) le domande devono essere corredate da idonea documentazione giustificativa  - preventivi o consuntivi di spesa con data non anteriore a 6 mesi rispetto alla richiesta - intestata al dipendente/pensionato e/o al coniuge o convivente in famiglia di fatto e/o a familiari conviventi.

In caso di presentazione di preventivi, il richiedente è tenuto a presentare alla Filiale erogante entro e non oltre 6 mesi dall’erogazione, idonea documentazione attestante l’effettiva spesa sostenuta.

e) Prodotti – Condizioni e importi minimi e massimi

Per tutte le tipologie di finanziamento l’importo massimo concedibile dipende dall’indebitamento complessivo interno ed esterno alla Banca che non può eccedere la misura del 35% del reddito netto mensile dei soggetti coinvolti nella richiesta di finanziamento.

Si precisa che per indebitamento complessivo si intende l’onere mensile del finanziamento sommato a quello riveniente da qualsiasi altro impegno interno ed esterno che permanga in essere dopo l’erogazione del finanziamento richiesto.

Le  tipologie di finanziamento  personale hanno le seguenti caratteristiche:

  • Tipologia finanziamento: finanziamento erogabile in unica soluzione e rimborsabile a rate mensili secondo un piano d’ammortamento prestabilito.
  • Durata: da 12 a 144 mesi.
  • Importo massimo concedibile:

- per il finanziamento “Amico” (richiedibile esclusivamente dal personale in servizio/in   quiescenza con un reddito familiare annuo lordo non superiore a euro 35.000):

  • Min. 1.000 euro – Max 30.000 euro;

- per il finanziamento personale ordinario agevolato:

  • Min. 1.000 euro – Max 50.000 euro;

- per il finanziamento personale straordinario agevolato documentato:

  •  Min. 1.000 euro – Max 50.000 euro.

      Tasso:

- per il finanziamento “Amico”: pari al M.R.O. vigente al momento della concessione fisso per tutta la durata del prestito stesso. Tasso minimo 0,01%

- per il finanziamento personale ordinario agevolato: pari al M.R.O. vigente al momento della concessione + 2,5% fisso per tutta la durata del prestito stesso. Tasso minimo 0,05%

- per il finanziamento personale straordinario agevolato documentato: pari al M.R.O. vigente al momento della concessione + 1,5% fisso per tutta la durata del prestito stesso. Tasso minimo 0,05%

  • Tasso di mora: tasso del finanziamento come sopra determinato con aggiunta di 2 punti percentuali.
  • Periodicità delle rate: esclusivamente mensili con scadenza il giorno 27 di ogni mese.
  • Modalità di rimborso: esclusivamente con addebito automatico sul conto corrente, che deve essere obbligatoriamente quello di accredito dello stipendio/pensione (tipo A) acceso presso una delle Banche del Gruppo Intesa Sanpaolo.
  • Ammortamento: rate mensili posticipate calcolate secondo il metodo francese (rate costanti con quota capitale crescente e quota interessi decrescente).
  • Preammortamento: E’ previsto esclusivamente il preammortamento tecnico (max 30 gg) e corrisponde al periodo intercorrente dalla data di erogazione (possibile in qualunque giorno) al giorno 27 immediatamente successivo alla stessa; gli interessi di preammortamento sono addebitati con la prima rata fissata il 27 del 2° mese successivo la data di erogazione del finanziamento.

f) Compensi d’istruttoria – Imposta sostitutiva

Per entrambe le tipologie di finanziamento personale non sono previsti compensi di istruttoria a favore della Banca, ma resta a carico del richiedente il pagamento dell’imposta sostitutiva (0,25% sull’importo erogato) quando prevista (finanziamenti che eccedono la durata di 18 mesi, fatto presente che in tale durata deve essere computato anche il periodo di preammortamento).

Non è inoltre previsto alcun compenso per l’estinzione totale o parziale anticipata del finanziamento personale.

g) Decadenza dei benefici

Le particolari condizioni previste per i finanziamenti personali a favore del Personale in servizio e in quiescenza sono contrattualizzate e restano in vigore per tutta la durata del finanziamento medesimo; tuttavia le condizioni agevolate di cui alla presente decadono nei confronti di coloro che abbiano risolto il rapporto di lavoro senza acquisire il diritto al trattamento pensionistico diretto o di reversibilità o all’eventuale assegno relativo all’adesione al Fondo di solidarietà.

In tale circostanza, per eventuali finanziamenti personali in essere, la variazione delle condizioni del finanziamento sarà effettuata a livello centralizzato e in automatico con applicazione, a decorrere dal mese successivo a quello in cui è intervenuta la cessazione del rapporto di lavoro, delle condizioni economiche di cui alla voce “Condizioni applicabili in caso di decadenza automatica delle condizioni agevolate”  del contratto di finanziamento stesso, ovvero, in assenza, dalle condizioni indicate dalla Banca – alla data di risoluzione del rapporto di lavoro – nei documenti che pubblicizzano le condizioni offerte alla generalità della clientela relativi alla categoria generale dei prestiti personali.

Nel caso invece di rapporto di lavoro risolto con il diritto al trattamento pensionistico diretto o di reversibilità all’eventuale assegno relativo all’adesione al Fondo di solidarietà, le condizioni agevolate sono mantenute fino a naturale scadenza del finanziamento (o a scadenza anticipata a scelta del richiedente), ove previsto dalla normativa di riferimento applicabile.

h) Reiterabilità dell’agevolazione

Nel rispetto del limite massimo sopra evidenziato, è possibile concedere ulteriori finanziamenti personali agevolati nelle seguenti circostanze:

  • alla scadenza naturale del finanziamento preesistente;
  • in via anticipata rispetto alla naturale scadenza del finanziamento preesistente, anche se concesso secondo la normativa precedentemente in essere presso la Banca di provenienza e comunque l’importo del nuovo finanziamento sommato al residuo finanziamento in essere deve rispettare il limite del plafond massimo concedibile.

Amici Comit - Piazza Scala - Associazione senza scopo di lucro - Sede legale: Milano – 20123 – Via Olmetto, 5, 1° piano 

Telefono: 02.49637689; telefax 02.86993624 -  Email: amicicomit@gmail.com - amicicomit@tiscali.it - Codice fiscale: 97623890155

Pec: amicicomit@pec.it (non abilitata a ricevere mail ordinarie) - Recapito Skype: amicicomit - Facebook: Amici Comit