Comunicato n. 5 del 6 luglio 2015

Cari Soci e Socie,

il Collegio dei Liquidatori del nostro Fondo Pensioni ci ha segnalato, nei giorni scorsi (cfr. documenti allegati), che -a breve- provvederà a versare, come previsto nella loro comunicazione del 3 aprile scorso un ulteriore acconto ai pensionati ed agli “attivi” inseriti, come creditori, nello Stato Passivo, depositato presso la Cancelleria del Tribunale Fallimentare in data 7 novembre 2013.

Tale operazione, che è stata espressamente autorizzata dal Presidente del Tribunale Fallimentare, è resa possibile in quanto sono ampiamente scaduti i termini per nuove opposizioni o insinuazioni tardive allo Stato Passivo di eventuali ulteriori creditori. Pertanto, una volta accantonati gli importi necessari per riconoscere appieno i crediti vantati dai “ricorrenti/opponenti” - gli unici che possono ancora sperare di veder accolta la loro istanza – il saldo rimanente può essere liberamente distribuito – a titolo di acconto – tra gli attuali aventi diritto.

In sostanza, il Presidente del Tribunale Fallimentare con questa operazione ha voluto porre fine ad ogni velleitaria iniziativa tendente ad ostacolare ed a ritardare la procedura di liquidazione che, ricordiamo, era stata decisa dalla Suprema Corte di Cassazione nel 2013, al termine di un contenzioso durato alcuni anni.

Auspichiamo, ora, che i Liquidatori ed i loro Legali vogliano portare a conclusione questa annosa vertenza accogliendo le giuste istanze dei “ricorrenti” (oltre un migliaio) che hanno avuto la perseveranza di continuare a credere nella Giustizia, nella certezza che alla fine sarà loro riconosciuto il danno subito nel lontano 1999, affrontato per salvaguardare il pagamento della pensione ai colleghi, allora già posti in stato di quiescenza.

La nostra Associazione continuerà a seguire la vertenza con attenzione, perseguendo l'unico scopo di salvaguardare gli interessi degli opponenti, anche valutando eventuali accordi “transattivi” che potessero porre fine alla vertenza, senza dover attendere la conclusione del previsto lungo iter giudiziario.

Un caro saluto e tanti auguri di buone vacanze a tutti.

Associazione “Amici Comit – Piazza Scala”
per il Consiglio Direttivo
Il Presidente
Sergio Marini

Milano, 6 luglio 2015

Allegati (clicca sulle icone sottostanti per visualizzarli):

   informativa del 3 luglio u.s. ad Amici COMIT del deposito del progetto-prospetto erogazione acconti

   comunicato del 3 luglio u.s.  relativo al deposito del progetto-prospetto erogazione acconti

   decreto del Tribunale Milano, Sez. Fallimentare, in data 30 maggio 2015