Comunicato n. 4 del 10 giugno 2015

Care Amiche, Cari Amici,

PEREQUAZIONE PENSIONI INPS

in merito all'argomento a margine riteniamo utile fornire alcune indicazioni circa la stato dell'arte, avvalendoci del supporto informativo che ci perviene dalla Studio Legale Iacoviello, in funzione della nostra adesione alla FAP Credito.

Con la sentenza n. 70/2015 la Corte Costituzionale ha dichiarato illegittima la norma contenuta nella cosiddetta "Legge Fornero"  che aveva bloccato la perequazione automatica delle pensioni INPS, superiori a tre volte il minimo, per gli anni 2012/2013.

Il Governo, con Decreto Legge 21 maggio 2015 n. 65 ha ritenuto di accogliere - solo parzialmente - tale sentenza, stabilendo un riconoscimento parziale del danno subito soltanto ad alcune categorie di pensionati.

Per il momento è prematuro pensare ad una qualsiasi azione legale in quanto il citato decreto, per essere nel pieno della sua legittimità, deve essere convertito in legge entro 60 giorni dalla sua pubblicazione (tale termine scade il 21 luglio prossimo)

Solo in quel momento si potrà stabilire quale azione legale intraprendere.

Per il momento è opportuno, per chi avesse intenzione di adire successivamente ad eventuali vie legali, procedere all'invio di una lettera raccomandata  A.R. alla sede del luogo di residenza per interrompere eventuali termini di prescrizione.

Per il testo di tale lettera e per ulteriori informazioni vi rimandiamo al sito Internet dello Studio Legale Iacoviello:    http://www.iacoviello.it/Sub_pagine/Perequazione_automatica/Blocco_perequazione_2008_2014.html

La nostra Associazione seguirà con particolare attenzione gli sviluppi delle questione e sarà nostra cura tenervi tempestivamente informati,

CHIUSURA ESTIVA  UFFICIO DI MILANO

Vi segnaliamo che da  mercoledì 17giugno cesserà il servizio di consulenza effettuato presso la sede di Via Torino a Milano. Tale servizio riprenderà il prossimo mese di settembre: la data d'inizio sarà tempestivamente comunicata ai Soci.

Per comunicare con l'Associazione è sempre possibile utilizzare i seguenti indirizzi e-mail:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  o  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Cogliamo l'occasione per ringraziare i Soci  Domenico Gioffrè, Gianfranco Minotti e Matteo Renato Imbriano che con assiduità e particolare dedizione prestano volontariamente la loro opera per conto  dell'Associazione.

Se, infine, auspicabile che anche qualche altro Socio, possibilmente residente nell'hinterland milanese, potesse segnalare la disponibilità  a garantire la propria presenza il  mercoledì dalle 15 alle 17 presso gli uffici di via Torino.

VERSAMENTO QUOTA ASSOCIATIVA

Per chi non avesse ancora provveduto, ricordiamo il pagamento della quota associativa 2015 pari a sole euro 20,00 da versare sul conto corrente dell'Associazione aperto presso:

BANCA GENERALI, Filiale di Milano -  Piazza Sant'Alessandro, 4

 IBAN  IT 71 J 03075 01603 CC8000564761

Il  pagamento della quota associativa oltre ad essere un dovere morale nei confronti degli altri Soci, è anche un segno di riconoscenza per il lavoro svolto nell'interesse dei Soci stessi.  

Buone vacanze a tutti ed un caro saluto,  

Associazione "Amici Comit - Piazza Scala"

per il Consiglio Direttivo

Il  Presidente

Sergio Marini

Milano, 10 giugno 2015